Strategie di Employer Branding e Social Recruiting

Per capire meglio ciò che si pensa delle strategie di employer branding e social recruiting abbiamo deciso di esplorare l’argomento su Quora, uno dei più usati siti web di Q & A dai professionisti.

Ci siamo resi conto che c’è molta confusione riguardo l’intersezione di queste due materie: Qual è la differenza tra Employer Branding e Social Recruiting? Come si possono creare e sfruttare le sinergie positive tra le due strategie?

L’Employer Branding rappresenta l’impegno di un’azienda nella promozione, sia all’interno che all’esterno dell’organizzazione, di una visione chiara di ciò che la rende diversa e desiderabile come datore di lavoro. Quindi, esso rappresenta la somma di tutte le strategie che forniscono informazioni e comunicano i valori, la cultura e i benefit della società. Employer Branding è una visione completa ed una prospettiva a lungo termine. Come detto anche nei precedenti articoli, è quindi paragonabile ad una strategia di posizionamento: trovare lo spot giusto nella mente di chi cerca lavoro. D’altra parte, il Social Recruiting è un termine che di solito si riferisce alla pratica di continua ricerca di candidati attraverso i social media. A prima vista, quindi, sembra più circoscritto alla ricerca attiva dei candidati su piattaforme social nel momento in cui viene aperta una posizione di lavoro.

Le principali differenze tra i due concetti sembrano essere l’intervallo di tempo e l’impatto strategico. Da un lato, l’Employer Branding coinvolge strategie di lungo termine, pertanto le scelte strategiche coinvolte sono difficilmente reversibili in termini di posizionamento e, in generale, d’immagine del brand. Dall’altro, il Social Recruiting si concentra sulla raccolta dei migliori candidati per una specifica offerta di lavoro nel momento in cui l’opportunità di lavoro si apre. Dopo che questa specifica finestra temporale si chiude, la società può “corteggiare” online un diverso target di candidati con diverse tecniche e per una differente posizione lavorativa.

Le risorse strategiche e cognitive, nonché il grado di impegno, dedicate alle due opzioni differiscono per diversi aspetti. Pertanto, le scelte di Employer Branding sembrano molto più rilevanti e vincolanti rispetto al social recruiting. Ad ogni modo, non si può completamente discernere l’una dall’altra in quanto esistono alcune intersezioni tra le due materie che fanno scaturire rilevanti sinergie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...